Graziella Catellacci

MENU del 31 Dicembre 2014

Italiano

Menù del 31 Dicembre 2014 inviatomi da Graziella Catellacci

Aperitif de la maison:
Carrés de pomme enveloppés de saumon
Roulade de saumon et fromage de chèvre
Pistaches et noisettes égrenées
Prosecco du Veneto

Hors-d'ouvre à la mode du chef
Crevettes en sauce de avocat
Polpe a la Gallega
Calmars frits et cicorée mariné

Entrée
"Pacchero napoletano" pour la joie de Salvatore

Genere: 

Racconto "acquoso"

Giovanni era ispettore di polizia e quel martedì non era cominciato bene, aveva dormito poco e male ma una chiamata urgente lo aveva fatto muovere in fretta, del resto, nel suo mestiere bisognava aver mantello per ogni acqua. Certo non si doveva lasciar passare acqua sotto i ponti perché più passava il tempo più le indagini si complicavano.

Arrivò a destinazione presto. Un palazzo molto elegante e , nell’attico, gli agenti stavano già lavorando anche se purtroppo portavano l’acqua quando la casa era già bruciata.

Italiano
Editore: 

Il vestito nuovo (anni '30, epoca fascista)

Finalmente domenica. Oggi si va a ballare, indosserà il vestito nuovo appena ritirato dal sarto.

Di questi tempi si trova solo stoffa “autarchica”, non è certo di qualità, ma fa comunque una certa figura.

Del resto non avrebbe avuto i soldi per comprare qualcosa di meglio anche se ci fosse stata.

Si veste, si aggiusta bene e va a prendere la Wanda.

E' proprio una giornata calda anche se un po' nuvolosa, si avviano a piedi verso la sala da ballo dove troveranno gli amici.

E' abbastanza lontano ma fa piacere camminare un po'.

Italiano
Genere: 
Editore: 

Aiuto gli imbianchini!

Aiuto ! Aiuto ! Aiutoooooooooo!

Domani arrivano gli imbianchini !!!

Cominceranno dalla cucina e poi, via via, tutta la casa.

Ho deciso di fuggire in Mongolia.

Ti avviso per non farti stare in pensiero se non avrai mie notizie per un po'.

Non sono neanche sicura di poter sopravvivere ai lavori ed allo stress.

(Questo che cos'è? Si potrebbe buttar via. E di questo che te ne fai? A che ti serve?

Italiano
Editore: 

L'albero di Natale di Fernando

 

Non aveva mai avuto soldi da spendere senza rifletterci bene e in questo periodo, privo di un lavoro sicuro con due figli da mantenere, niente era facile.

Vigilia di Natale. A quell'ora tutti stavano per andarsene a casa.

I bambini sicuramente aspettavano il suo ritorno con impazienza.

Ma prima che un venditore di abeti ancora in strada, buttasse via ciò che gli era rimasto, lui avrebbe trovato quello che cercava.

Eccone uno!

Fermò la vecchia Lambretta e si avvicinò.

Menomale, era vicino a casa.

Italiano
Genere: 
Editore: 

Pagine